Lo volevo veramente - Antony Di Francesco

Inizio: 19 luglio
Finito: 21 luglio

 

Voto: 1 stelline


Consigliato: NO

 

Per questo aborto ringrazio al solito la mia amica, che è stata così gentile da prestarmelo cartaceo e permettermi di leggerlo e vomitare.
Chi mi conosce sa quanto ODIO riesco a provare per le biografie degli youtubers, decido però sempre di leggerle perchè sono alla disperata ricerca di una biografia come si deve, in cui lo youtubers non appare come un dio in terra , ma una in cui racconti della sua vita normale e riesca a dare dei messaggi positivi ai più giovani. Mi dispiace dire che questo libro FALLISCE in pieno, non mi soffermo sulle questioni della sua vita, sicuramente troppo sfigate per essere inventate ma mi soffermo sul messaggio che questo tizio da ai più giovani. Antony si presenta come un tipo superficiale, ammette (almeno è sincero) di essere su Youtube non perchè lo ama, ma per il successo, per i like, è ossessionato con i like, vuole piacere, gli fa piacere essere guardato e ammirato, tutto quello che questo ragazzo dice è che TUTTO quello che fa non è fatto per passione ma per farsi vedere, per avere successo e questo è inquietante, dare questo messaggio ai giovanissimi che lo seguono è sbagliato, già i ragazzini cercano di farsi vedere e diventare famosi, se si lancia il messaggio che tutti possono diventarlo perchè basta fare i coglioni è... ridicolo. Mi è dispiaciuto molto leggere cose del genere, un ragazzo che dovrebbe avere un minimo di maturità che se ne esce con queste cose... che trova normale fare quello che gli riesce bene e non quello che gli piace. Non conosco di persona Antony ma in queste pagine appare una persona molto vuota, che non coltiva i suoi sogni e passioni... sarà presto destinato al declino, molti prima di lui molto più famosi sono finiti nel dimenticatoio, youtube dà visibilità, una visibilità momentanea, un successo effimero, destinato a sparire con il tempo... mi dispiace vedere che questo ragazzo non ha nulla a cui aggrapparsi, se gli togli i like, la popolarità, rimane vuoto... almeno youtubers come la Menchi, Willwosh, Yotobi e company hanno delle passioni, dei sogni, qualcosa che anche tolto il successo rimane, questo ragazzo invece ammette spudoratamente che non ha talento quindi se una cosa non gli riesce non ci mette il minimo impegno, molla... non veniamo a conoscere le sue passioni perchè non ne ha e una persona senza passioni... è una persona vuota e triste. Spero almeno che i giovani decidano di non prenderlo ad esempio, spero lo seguano solo per i video e non decidano di seguirlo come modello di vita...
Libro sconsigliato sia ai fan che ai non fan...